Camminare in Equilibrio sulla fune del Presente

Camminare in Equilibrio sulla fune del Presente

Quando ti senti preoccupato, puoi percepire te stesso come se camminassi in bilico su una fune: un equilibrista in sospeso tra passato e futuro.

Una fune può rappresentare una guida sul tuo sentiero, dove ogni passo “calpesta” il tuo momento Presente e dunque ricorda a te stesso che ci sei. Quando ciò avviene, permetti alla tua Attenzione di sintonizzarsi sul tempo del momento presente anziché restare aggrappata a un Passato più o meno lontano; oppure di restare troppo proiettata in un Futuro ancora indefinito.

Nel primo caso: la tua attenzione resta congelata nel ricordo di un’emozione spiacevole che si ripete come in un loop e ti mantiene così in uno stato di costante tristezza o depressione;
nel secondo caso: vivi in uno stato di ansia e di incertezza che seminano paura sotto ai tuoi piedi.

Se ti trovi in una di queste due situazioni o salti dall’una all’altra, camminare sulla fune può farti sentire in bilico e ti causa una paura che per te è molto reale.
La conseguenza è che lo spazio in te riservato alla lucidità viene pre-occupato ossia “occupato prima” dal disorientamento.

Allora apri i tuoi occhi, guardati intorno e cerca ogni riferimento fisico che ti dia la percezione di un sostegno solido in quel preciso momento.
Osserva i colori e le forme, ascolta i suoni e le voci; senti il tuo stato d’animo e osservalo con distacco. Percepisci i tuoi piedi sul terreno e lo spazio che il tuo corpo occupa nel tuo ambiente.

Focalizzati su ciò che senti senza giudicarlo, fai una ricapitolazione di tutto quello di cui prendi coscienza e lascia andare così i pensieri che annebbiano la tua mente e ti derubano della lucidità che ti àncora alla tua presenza.  Tutto ciò ti aiuta a renderti conto che tu sei perfettamente in Equilibrio su un pavimento solido e sicuro che ti sorregge.

Posso testimoniare che si tratta di una pratica molto efficace: quando tu sei presente a te stesso, cominci a vedere con più chiarezza la verità delle circostanze che ti accadono e nell’accoglierle ti liberi pian piano dal mostro della preoccupazione.

Dunque, liberati dalle preoccupazioni e segui la guida.

Derea

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *