Storie. ✍

Storie

“Non c’è niente di speciale nella scrittura.
Devi solo sederti davanti alla macchina da scrivere e metterti a sanguinare”. (Ernest Hemingway)

Non sono una scrittrice ma amo scrivere, senza progettare nulla prima.
Semplicemente mi siedo alla scrivania e lascio “sanguinare” da me le parole, le immagini che mi parlano.

Ultimamente mi sto appassionando molto alla lettura e all’ascolto di storie personali.

Non tanto biografie di personaggi noti, quanto racconti di persone comuni, come me, che con le loro esperienze di vita possano essermi di ispirazione e di esempio per quelli che io considero essere valori e traguardi fondamentali. ☺️

Inoltre amo l’idea di sedermi con il mio portatile al tavolino di un bar, come quello in foto, a osservare chi è seduto accanto a me o chi è di passaggio: i gesti, il tono della voce, qualche discorso o alcune parole carpite qua e là.

Immagino di chiedergli: <<Ciao! Raccontami di te. Chi sei, ora?>>.

Da quel momento, le mia dita volano sulla tastiera.
Inizio così a “sanguinare” e comporre, tessendo frammenti di vita che mi ispirano ritratti di attori ignari di esserlo. 🎭

Derea

(Foto: scattata da me a Parigi. 2006)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *