La Vita oltre l’Abisso

La Vita oltre l'Abisso - Foto Frida Berg

Navigando sulla barca della tua Vita lungo la distesa d’acqua dell’intera Esistenza condotto dal vento delle tue certezze, potresti arrivare a un punto in cui non vedrai più il fondo e ti sembrerà di non poter più toccare con i piedi a terra.

Riconoscerai quel punto, perché non ci saranno i comuni alti e bassi già sperimentati.
Ti sentirai mancare il respiro. Forse proverai panico.
Di sicuro sentirai che se lo supererai, niente sarà più come prima.

Ti troverai davanti a una linea oltre la quale ti si mostrerà un profondo Abisso e potresti sentirti disorientato e timoroso di cadere in un buio vuoto senza fine, un baratro che metterà a dura prova le tue certezze e la percezione sicura della tua identità ed esistenza.

A quel punto dovrai decidere se remare controcorrente pur di fermarti, ma rischiando così di ristagnare come acqua in una pozzanghera;

o rischiare di scoprire innumerevoli possibilità in un oceano immenso quale bacino della totalità della Esistenza, procedendo come se la tua linea di Vita fosse un torrente che col suo ritmo naturale confluisce di continuo in quella enorme culla d’acqua nutrita da acque nuove e vive.

La Vita è un flusso in movimento costante e tu hai il diritto e la possibilità di scegliere di lasciarti condurre dalle vele della Fiducia che illumina e rischiara cuore e mente. 

Unico vero dovere: prenderti la responsabilità di immetterti in un nuovo gioco, spinto dalla Curiosità.
Puoi avere dubbi purché ti siano funzionali alla comprensione e al discernimento.
Puoi cadere purché ti rialzi, anche dandoti il permesso di chiedere aiuto se senti di non farcela.

Non si tratta di essere perfetti supereroi ma di essere alla PROPRIA altezza come autentici eroi di se stessi.

Quale Comandante della tua barca scoprirai identità nuove e guidato dalla bussola del tuo sentire, darai ogni tanto un colpetto di aggiustamento al timone scoprendo l’arricchimento e il rinnovamento donati da ogni istante.

In questo modo percepirai quell’abisso minaccioso come un alleato spartiacque tra le fasi di profonda metamorfosi della tua esistenza;
e come una culla infinita per sogni in attesa di emergere e riempire di Vita il Vuoto lasciato dal passaggio di un passato ormai archiviato.

Scoprirai la Vita oltre l’Abisso.

Derea

(Foto: Frida Berg©)

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *