Sabrina Scuccimarra è andata in scena con “Giorni infelici”, uno spettacolo tra cliché e cambiamento, al Teatro Artemisio di Velletri

Sabrina Scuccimarra è andata in scena con “Giorni infelici”, uno spettacolo su cliché e cambiamento

Nel pomeriggio di domenica 18, presso il Teatro Artemisio “Gian Maria Volonté”, si è tenuto lo spettacolo “Giorni infelici” con Sabrina Scuccimarra, il penultimo in cartellone per la rassegna di prosa realizzata dalla FondArC, con l’ATCL. Una commedia di cui l’attrice è anche autrice, con la regia di Martino D’Amico, le musiche di Gioacchino Balistreri, il disegno luci di Alessio Pascale e l’assistenza alla regia di Matteo D’Incoronato.

Per oltre un’ora, la Scuccimarra ha intrattenuto gli spettatori con un monologo “interattivo”, dove ha vestito i panni di una donna cinquantenne, circondata da una montagna di fogli, quelli del copione della quotidiana routine di semi-vita, con le frasi fatte di luoghi comuni, con cui interagisce con la ‘signora della spesa’ o la vicina che le ‘abita’ davanti.

Continuare a recitare il solito ruolo, per mantenere una parvenza di felicità od osare e scegliere il cambiamento, attraverso un’azione fuori copione? Questa la domanda conduttrice dello spettacolo.

Serena Squanquerillo – Per l’Artemisio Giornale.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *